Grazie alla sua configurazione geografica la Calabria vanta delle condizioni climatiche uniche che hanno
permesso la selezione di piante e frutti che sono dei veri e propri concentrati di benessere per il nostro
organismo.

Che si tratti del famosissimo bergamotto o del cedro dell’alto tirreno, della cipolla di Tropea IGP
o del peperoncino di Diamante, del mediterraneo ulivo o dell’esotica cerimoia, possiamo avvantaggiarci di
una moltitudine di composti utili a contrastare i malanni di stagione e prevenire le malattie croniche.

In questo primo articolo sveleremo i benefici del bergamotto.

Il bergamotto (Citrus bergamia) è attualmente coltivato in un’area di 1500 ettari in provincia di Reggio
Calabria, l’unica zona in Italia che presenta un microclima favorevole al suo sviluppo. Il frutto viene
utilizzato prevalentemente per l’estrazione a freddo dalla buccia dell’olio essenziale.

L’olio essenziale di bergamotto è molto aromatico e viene usato moltissimo nell’industria cosmetica. Ma non solo!

Un recente studio americano ha analizzato l’importanza dell’olio essenziale di bergamotto in aromaterapia. Lo studio
riporta che inalare il profumo dell’olio essenziale di bergamotto per almeno 15 minuti aiuta a ritrovare il benessere psicologico .

Negli ultimi anni è stata rivalutata anche l’importanza nutrizionale del bergamotto. Il frutto dal sapore particolarmente aromatico e dalle caratteristiche note amare, si presta al consumo fresco sia in spicchi per arricchire macedonie o insalate sia sottoforma di spremuta.

Dal punto di vista nutrizionale il bergamotto apporta circa 35 kCal per 100 g e come gli altri agrumi, ha un basso apporto calorico.

È inoltre un’ottima fonte di vitamina C a vitamina A.Particolarmente rilevante nel succo è la presenza di flavonoidi come neoeriocitrina, naringina e
neoesperidina che svolgono attività antifiammatorie, antiossidanti, ipoglicemizzanti (abbassano gli zuccheri nel sangue) e ipolipemizzanti (abbassano i grassi nel sangue).

In particolare questi flavonoidi sembrano addirittura mimare l’effetto delle statine, i farmaci usati per tenere a bada il colesterolo per cui possono
aiutare a prevenire le malattie cardiovascolari.

Un consumo costante di bergamotto seguendo la stagionalità della sua produzione può dunque aiutarci a migliorare il nostro stato di salute.

Share: